Il nuovo mammografo dell’ospedale di Pergola

Del Consigliere Comunale Graziano Ilari

Chissà chi avrà detto a Stefano Cuccaroni come è il nuovo mammografo in dotazione all’Ospedale di Pergola, chi ci lavora tutti i giorni e il primario di radiologia dell’Area Vasta 1 di Urbino dott. Roberto Ciuffetti. Mi piacerebbe sapere chi sono i suoi informatori consigliere Antonio Baldelli. Perché lei insieme a suo fratello Francesco il Sindaco non avete portato il mammografo digitale da 120mila euro invece di quello che ci hanno dato che è nuovo digitalizzato e ne costa 45mila? Perché chi si è rivolto a me per chiedere un supporto e un sostegno all’acquisto di un nuovo mammografo che è un addetto specializzato sostiene che questo apparecchio va bene e non è affatto obsoleto? Perché consigliere Antonio Baldelli e Sindaco Francesco Baldelli sollevate a luglio queste obiezioni sul nuovo mammografo quando è stato acquistato dall’ASUR alla fine dello scorso maggio quindi più di un mese fa? Potevate, anzi dovevate, battervi per avere quello digitale ma invece non lo avete fatto, perché? Ci sono altri problemi e questioni da risolvere nel nostro Ospedale voi Amministrazione come li state affrontando? Noi come minoranza stiamo facendo il possibile, faremo fino in fondo la nostra parte e vi abbiamo offerto la nostra collaborazione ma siamo pur sempre minoranza, Sindaco Francesco Baldelli e consigliere Antonio Baldelli ricordatevelo voi governate la nostra città, voi dovete raggiungere risultati concreti per il potenziamento e la salvaguardia del nostro Ospedale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.