#PergolaBella

MENÙ

La nostra squadra

Simona Guidarelli

Vivo a Pergola e sono sempre stata attiva nella comunità locale, sia con le attività che riguardano la cartolibreria storica della mia famiglia che nel volontariato, in particolare per più di dieci anni nella Pro Loco.
Negli ultimi cinque anni ho fatto parte del gruppo di minoranza Pergola Unita in consiglio comunale.

PERCHE’ HO DECISO DI FARE IL SINDACO?

Sicuramente non perché sto rincorrendo una carriere politica.
Lo faccio perché c’è fortissima necessità e urgenza di cambiare modo di amministrare questo paese.
Vedo Pergola che sta morendo e voglio cambiare direzione.
Viviamo in un paese in declino, diviso e spaccato, mentre c'è un estremo bisogno di ritrovare unione e ridare vita ad una comunità unita, capace di affrontare anche tutti quei problemi e quelle difficoltà, innegabili, che ci sono e costruire insieme un futuro migliore.

Voglio cambiare direzione
, sono determinata a farlo e credo di essere la persona giusta in questo particolare momento per guidare il cambiamento.

Un cambiamento che ritengo necessario, urgente, fattibile.

Fabio Ceccarani

Fabio Ceccarani, 47 anni.

Sono nato a Pergola dove ho sempre vissuto e dove mi sono sposato con Flavia; ho due bambini di 7 e 4 anni.

Mi sono diplomato all'ITIS Vito Volterra di Ancona, ho sempre lavorato nel settore informatico e attualmente sono impiegato come tecnico informatico presso il Comune di Fermignano.

Nel tempo mi sono dedicato a diverse associazioni di volontariato, gli Scout, il circolo del cinema La Tarantola, l'AVULSS, la bottega del commercio Equo e Solidale, fino ad aderire sin dalla sua nascita a Pergola Unita.

Amo Pergola e le nostre colline e ritengo che il nostro territorio sia tra i più belli d'Italia.
Mi piace fotografare, andare in bici per le nostre campagne, camminare in montagna, la tecnologia (ma senza esagerare).

In generale, mi piace tutto ciò che è innovativo, sotto qualsiasi punto di vista, per questo mi è subito piaciuto il progetto Pergola Unita e credo veramente che possa riuscire ad arrestare il declino della nostra città e avviare una vera Rinascita.

Una delle frasi che preferisco è "Se la strada non c'è, inventala" (Baden-Powell. inventore dello scoutismo).
A Pergola è di questo che abbiamo bisogno: inventare una nuova strada.

Valentina Fratini

Valentina Fratini, 31 anni

Mamma creativa, pergolese orgogliosa, soddisfatta che la mia famiglia possa avere il suo futuro qui.

Sono laureata in Scienze Infermieristiche, ho lavorato presso gli ospedali di Urbino e Cagli e da 6 anni lavoro a Pergola, nel reparto di Medicina Riabilitativa.

Mi impegno con Pergola Unita, una lista civica composta da persone leali e concrete, per far sì che la nostra città possa dare prospettive ed un futuro di serenità a tutti.

Sono sicura che riusciremo a far rivivere le tante bellezze che Pergola ha.

Insieme è possibile!

Graziano Ilari

Graziano Ilari, 50 anni.

Sono nato a Pergola dove abito da sempre e dove mi sono diplomato nel locale Liceo Scientifico.
Attraverso corsi di formazione ho conseguito le qualifiche di assistente museale, operatore beni culturali ecclesiastici e guida escursionistica ambientale.

Ho avuto esperienze lavorative nella gestione di prestigiosi musei dell'Umbria e delle Marche.
Lavoro al Monastero di Fonte Avellana come addetto al servizio accoglienza turisti.

Sono autore della guida Pergola in Tasca, un affascinante itinerario tra le bellezze artistiche e paesaggistiche di Pergola e delle sue frazioni.

Ho partecipato ai comitati di lotta per la difesa dell’ospedale di Pergola e dei Bronzi Dorati.

Ho ricoperto incarichi amministrativi presso la Provincia di Pesaro e Urbino tra il 2004 e il 2009, in precedenza sono stato consigliere comunale e consigliere provinciale di maggioranza.

Porto nel cuore due eventi che ho contribuito a realizzare per la mia città: la mostra archeologica Bronzi e Marmi della Flaminia presso il Museo dei Bronzi Dorati nel 2002 e la partenza da Pergola della Tappa del Centenario del Giro d'Italia di ciclismo il 25 maggio 2009.

Dal 2014 sono consigliere di minoranza del gruppo Pergola Unita. Sono iscritto al Partito Democratico.

Ho deciso di candidarmi nella squadra di Simona Guidarelli perché amo la mia città e perché credo che Insieme con l'impegno, le competenze e la determinazione di ognuno di noi potremmo risollevare Pergola dalle difficoltà, soprattutto spopolamento e mancanza di lavoro, che la città sta attraversando in questi ultimi anni.

Viva Pergola!

Giovanni Londei

Giovanni Londei, 52 anni

Da 32 anni lavoro presso la Banca di Credito Cooperativo di Pergola con il ruolo di Responsabile Finanza Retail.

Negli ultimi 5 anni sono stato Consigliere presso il Comune di Pergola per la lista Civica Pergola Unita.

Tra le molte passioni sottolineo quella per i viaggi e per l’arte.

Ho deciso di offrire la mia candidatura per queste elezioni comunali perché voglio contribuire alla rinascita di Pergola, facendone un paese migliore sul piano sociale ed affinché ogni Pergolese possa sentirsi sempre libero di esprimere le proprie opinioni politiche anche se avverse a quelle di chi governa.

Piero Marchetti

Piero Marchetti, 53 anni

Vivo a Pergola dove sono nato e dove la mia famiglia, nonni, bisnonni, trisavoli, ... risiede da sempre.

Sono sposato e ho quattro figli.

Lavoro come consulente informatico e al momento collaboro con una azienda di telecomunicazioni che ha sede in Gubbio, dopo aver svolto la mia attività in Toscana, Marche e in altre città dell'Umbria.

Sono entrato a far parte di "Pergola Unita", e sono tra i 72 Soci fondatori dell'associazione politico culturale, perché convinto che dal confronto continuo - che è la vera democrazia - possano uscire le soluzioni più appropriate.

"La democrazia è il potere di un popolo informato."

"Quando il cittadino è passivo è la democrazia che s'ammala."

Queste due frasi, di Alexis de Tocqueville, rappresentano in maniera adeguata il mio pensiero politico.

Ciro Mariani

Ciro Mariani, architetto, 55 anni.
Laureato nel 1988 con lode presso la facoltà di architettura del politecnico di Milano, nel 1999 ha conseguito il dottorato di ricerca in architettura degli interni e allestimenti museali.
Negli stessi anni ha svolto la libera professione sia in italia che all'estero e ha insegnato per circa 18 anni presso la stessa facoltà.
Nel 2009 viene assunto in EXPO 2015, poco dopo diventa capo architetto in quella struttura di progettazione.

"Perché sono qui. Sono qui perché credo in Pergola Unita, in Pergola Insieme, in un'azione politica e civica
che cerca in tutti i modi di riunire, di condividere, di creare un'azione comune affinché l'amministrazione pubblica
possa restituire i cittadini ciò che i cittadini si aspettano, possa far rinascere pergola all'interno di un
progetto unitario che guarda oltre, che possa vedere al futuro, che la propria storia diventi un elemento del futuro.
Questa sarà la nostra azione di governo,
questa sarà l'azione di Simona Guidarelli e questa sarà all'azione della squadra.
Io metterò tutto il mio impegno affinché alcuni progetti e uno in particolare "Pergola città delle tinte" possa avere
le condizioni affinché il lavoro i giovani a pergola diventino un elemento essenziale."

Carmen Elena Mitroi

Carmen Elena Mitroi, 40 anni

Sono nata in Romania, ma da più di 10 anni vivo a Pergola, sono sposata con un pergolese e ho un figlio di 7 anni.

Sono orgogliosa di essere entrata a far parte di questa grande famiglia che è Pergola Unita.

Insieme realizzeremo grande cose e grandi cambiamenti per la nostra bella cittadina.

Simone Pagnetti

Simone Pagnetti, 50 anni

Sono nato a Pergola, dove vivo con mia moglie e i miei due figli di 9 e 14 anni. Sono un libero professionista e lavoro nel settore della bioedilizia e dei prodotti per l'edilizia.

Faccio parte di Pergola Unita sin dalla sua costituzione e sono fiero di far parte di questo gruppo che si presenta alle prossime elezioni con progetti importanti per la rinascita di Pergola.

Abbiamo passato dieci anni bui, ora è il momento di riprenderci in mano la Città e dargli delle prospettive.

Marta Rossi

Marta Rossi, 42 anni

Sono laureata in lingue letterature straniere.
Impegnarmi per Pergola, paese dove voglio continuare a vivere...

Mi piace molto questa frase di Martin Luter King:
"Forse non siete responsabili della situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla."
Io non voglio essere responsabile per questa situazione, ma voglio esserlo per aver quantomeno lottato per tentare di cambiare la situazione.

Sabrina Santelli

Sabrina Santelli 49 anni

Sono nata e risiedo a Pergola, sposata e mamma di 3 figli!
Laureata in economia e commercio, gestisco insieme ai miei fratelli l’azienda di famiglia.

Da circa due anni e mezzo sono entrata a far parte del direttivo di Pergola Unita e da subito mi sono occupata  insieme a Daniele Roia e Stefano Cuccaroni dell’organizzazione di ApertaMente, un ciclo d’incontri culturali con i quali si vuole offrire gratuitamente alla comunità Pergolese la possibilità di dibattere ed approfondire alcune tematiche d’attualità tra cui quelle giovanili!
ApertaMente è arrivata oggi alla terza edizione , ha avuto relatori d’eccezione come Gianpietro Ghidini ,  Giorgia Benusiglio, Luca Pagliari, Ivan Cottini persone splendide che spendono le loro vite a parlare ai giovani per costruire un futuro migliore !

I giovani sono il nostro futuro, ascoltarli, prendersi cura di loro è il compito di noi adulti!
Farò quindi dell’ascolto, della partecipazione, della condivisione dei problemi, perché è l’unico modo di trovare le soluzioni, la chiave di volta del mio impegno politico.

Loretta Vertenzi

Loretta Vertenzi, 46 anni

Sono nata e risiedo a Pergola. Sono mamma di due bambini, Anna e Giorgio e il mio compagno, Leonardo, è di Cagli.

Insegno Discipline Pittoriche, cioè disegno e pittura, in un Liceo Artistico e Sostegno ai ragazzi con difficoltà psico-fisiche.

Desidero mettere le mie capacità a disposizione di questa squadra, di Simona e del mio paese.

Amo Pergola e vorrei fare un punto di forza delle esperienze che ho maturato presso altre realtà in cui ho vissuto, grandi e piccole, Bologna, Berlino, Buenos Aires, Arrajal D'Ajuda e di cui ho potuto apprezzare la vitalità sociale e culturale.

Questo per valorizzare le tante ricchezze che Pergola offre e per stimolare la partecipazione attiva dei nostri concittadini, dai più grandi ai più piccoli, di qualsiasi pensiero politico, il tutto in un clima positivo e costruttivo, nella convinzione che il bisogno di lavoro e di una viabilità migliore siano di primaria importanza, ma che le attività sociali e culturali possano migliorare la qualità della vita di tutti noi.

Perché ci siamo messi in gioco

I pergolesi non hanno bisogno di politici di professione ma di persone inserite nel tessuto sociale e lavorativo locale, abituate a relazionarsi con tutti e capaci di portare a palazzo le esigenze vere dei cittadini, persone capaci di mettere sul tavolo un progetto che guardi avanti, pensato per risollevare le sorti del nostro paese nel lungo termine, ma capaci anche di risolvere i problemi di ogni giorno, capaci di non trascurare tutti quei servizi che nell’immediato possono migliorare la qualità della vita in un piccolo paese.

La rinascita secondo noi passa attraverso due binari che corrono paralleli verso uno stesso obiettivo: serve curare l’ordinario, fornire servizi migliori per tutti i giorni e migliorare la qualità della vita dei pergolesi rispondendo alle loro necessità quotidiane; contemporaneamente è indispensabile portare avanti un progetto di respiro più ampio finalizzato soprattutto a creare lavoro.

Così, se da una parte abbasseremo le tariffe della mensa, garantiremo una buona manutenzione ai giochi di tutti i giardini, dall’altra metteremo sul tavolo progetti importanti che a lungo termine possano far rinascere il paese e creare sviluppo economico. Altrimenti non servirà a nulla avere una mensa e i giardini in ordine ma senza più bambini a frequentarli.

E’ indispensabile la capacità di amministrare sapendo rispondere alle esigenze di ogni giorno ma contemporaneamente anche sapendo allargare l’orizzonte e guardare oltre, portando Pergola fuori dai nostri confini e facendola rinascere.
Abbiamo formato una squadra con le persone e le competenze giuste per percorrere entrambe i binari e siamo certi che presto riusciremo a mettere in pratica il nostro progetto Insieme.

Per qualsiasi richiesta puoi contattarci:

  • alla mail info@pergolaunita.it
  • al 3334057338 (Simona Guidarelli)
  • contattando direttamente i candidati
  • sulla nostra pagina Facebook: pergolaunita

© Pergola Unita 2019